Guber Banca, banca bresciana tra i principali servicer indipendenti specializzato nella gestione dei crediti deteriorati, ha lanciato Anticipo102, la piattaforma digitale per far credito alle pmi (si veda qui il comunicato stampa). La nuova piattaforma è stata presentata durante la tavola rotonda “Finanza Digitale. È possibile giocare d’anticipo?”, che si è tenuta ieri a Brescia davanti a una platea di imprenditori e professionisti. La nuova piattaforma permette di effettuare acquisto di fatture (invoice trading) in modo semplice e innovativo. Anticipo102 fornisce al cedente un prezzo di cessione delle proprie fatture omnicomprensivo, che non prevede ulteriori spese e commissioni. Con questo prodotto, la banca continua la sua crescita nel digital banking e si pone al fianco delle pmi che vogliono cogliere le opportunità offerte dall’innovazione tecnologica. La banca punta a evolvere il suo nuovo servizio in futuro: “Il vero successo di Anticipo102 sarà quando riusciremo a trasformare un prodotto finanziario di acquisto fatture in un servizio di sconto commerciale: momento in cui la banca si mette al fianco dell’imprenditore nel fare azienda”, ha commentato Michele Zorzi, Direttore Commerciale e Sviluppo di Guber Banca.
L’operazione era allo studio da circa un anno e ne aveva parlato a BeBeez Francesco Guarneri, cofondatore di Guber insieme a Gianluigi Bertini, in occasione del lancio del conto di deposito online vincolato Deposito 102 nell’ottobre 2018 (si veda altro articolo di BeBeez). Allora Guarneri aveva detto: “Il passo successivo è quello della messa a punto dell’algoritmo proprietario in grado di monitorare il comportamento di pagamento dei clienti delle aziende, che eventualmente un domani chiederanno di cedere le loro fatture commerciali alla banca tramite una piattaforma fintech. L’idea è quella di lavorare in anticipo, in modo tale da avere già una valutazione precisa dell’azienda debitrice nel momento in cui ci viene chiesto di acquistare una fattura da parte di una certa pmi. Chiederemo ai nostri potenziali clienti uno sforzo di trasparenza precedente. Mi rendo conto che è un passo culturale importante quello che proponiamo, ma solo così ritengo si potrà davvero arrivare a concedere finanziamenti in pochi minuti con un margine di rischio molto basso”.
Guber Banca è stata fondata come servicer di credito nel 1991 ed è stata trasformata in banca nel marzo 2018, a seguito dell’ingresso nel capitale della società da parte del fondo Värde Partners, che nel 2017 ha comprato una quota del 33,3%  (si veda altro articolo di BeBeez). Guber, con sede a Brescia, è uno degli operatori leader nel settore della gestione del credito in Italia, con circa 9 miliardi di euro in gestione tra crediti in proprietà e conto terzi, collocandosi al quinto posto nella classifica dei servicer per massa di Npl gestiti, compilata da PwC sui dati di bilancio al 30 giugno 2018. Il ticket medio dei crediti in portafoglio a quella data era di 60mila euro, con una maggioranza (80%) di crediti unsecured.
La banca ha comprato lo scorso gennaio insieme a Barclays un portafoglio di Npl di Banca Valsabbina con un valore nominale al 30 giugno 2018 di circa 150 milioni di euro (si veda altro articolo di BeBeez). A marzo ha invece partecipato alla cartolarizzazione del portafoglio di crediti in sofferenza originati da 22 banche del gruppo Cassa Centrale Banca per circa 734 milioni di euro, acquisendo una piccola quota della tranche junior che è stata sottoscritta per la maggior parte daVärde Partners (si veda altro articolo di BeBeez) e nello stesso mese ha rilevato da Mps crediti deteriorati e beni sottostanti, derivanti da contratti leasing, per un controvalore di 350 milioni di euro (si veda altro articolo di BeBeez). Nel maggio scorso la banca ha acquistato tre portafogli di crediti in sofferenza, per un valore nominale totale superiore ai 350 milioni di euro (si veda altro articolo di BeBeez). Pochi giorni fa Guber Banca ha rilevato ReStar, piattaforma italiana di origination e gestione di investimenti immobiliari Npl  (si veda altro articolo di BeBeez).