5 luglio 2018 – Värde Partners, Barclays investment bank e Guber Banca si sono aggiudicate un portafoglio di crediti in sofferenza originati da 53 banche di credito cooperativo, casse rurali e banche popolari distribuite sull’intero territorio nazionale. Il valore lordo di libro (GBV) del portafoglio è pari a €1,397 miliardi.

Centrale Credit & Real Estate Solutions (CCRES), società del Gruppo Cassa Centrale Banca, e Banca IMI (Gruppo Intesa Sanpaolo) hanno operato come advisor, coordinando le banche coinvolte sia nel processo di individuazione dei portafogli da cedere che nell’iter di vendita.

Il portafoglio comprende oltre 9.000 posizioni, di cui il 39% secured e il 61% unsecured. Il portafoglio è localizzato in Italia prevalentemente nel Nord-Est e nel Nord-Ovest.

L’acquisto del portafoglio è stato effettuato da FUTURA SPV, un veicolo per la cartolarizzazione ai sensi della Legge 130/1999. Il veicolo ha emesso single-tranche notes, sottoscritte per la maggior parte da una società posseduta in maggioranza da Värde Partners e finanziata da Barclays Bank Plc; una quota di minoranza delle notes sarà detenuta da Guber Banca.

Guber Banca svolgerà, inoltre, il ruolo di servicer e sub-servicer del portafoglio.

Francesco Guarneri, Amministratore Delegato di Guber Banca, ha commentato: “In 27 anni di storia abbiamo consolidato una profonda competenza nella valutazione e gestione dei crediti problematici, sviluppando al nostro interno tecnologie proprietarie e processi strutturati costruiti su curve storiche distinte per asset class. In uno scenario competitivo dove i tempi di risposta richiesti dal mercato si sono notevolmente compressi, per poter valutare i portafogli NPL è essenziale integrare le metodologie “tradizionali” dotandosi di nuovi strumenti basati anche su tecnologie digitali. Questa è di fatto la prima operazione di acquisto NPL fondata su una metodologia di analisi prevalentemente digitale.

Francisco Milone, Partner e Responsabile del Real Estate in Europa di Värde Partners, ha aggiunto: “Siamo lieti di collaborare con Barclays e Guber su questa operazione. Fin dal principio, quando abbiamo investito in Guber nel 2017, sapevamo che avrebbero avuto un ruolo importante nella nostra strategia di investimento a lungo termine nel mercato italiano degli Npl. Värde ha una profonda competenza negli investimenti in crediti problematici; grazie a persone e risorse dedicate in Italia, intendiamo far crescere la nostra presenza in questo Paese. La nostra forza sta nella capacità di finalizzare operazioni complesse anche nella fase di incertezza e volatilità che sta attraversando il mercato italiano”.

Adeel Khan, Responsabile del Global Credit e Co-Head of Markets di Barclays, ha dichiarato: “Siamo entusiasti di aver lavorato con Guber e Värde su questa operazione. Abbiamo investito e ampliato le nostre capacità nel Leveraged Credit Trading e nel finanziamento di Special Situations per poter supportare i nostri clienti con diversi prodotti e in molteplici aree geografiche. Questa operazione testimonia anche il nostro impegno nel mercato italiano“.

Freshfields Bruckhaus Deringer LLP ha agito in qualità di advisor legale degli acquirenti.